Bambini: il telefono è il passatempo preferito

Bambini: il telefono è il passatempo preferito

Dimentichiamo i cartoni animati, il girotondo e anche qualche bel libro. Dimentichiamo anche le vecchie amatissime costruzioni e apriamoci ai nuovi passatempi dei bambini 4.0 di questo millennio. Una ricerca Norton basata sul coinvolgimento di 7.000 genitori in tutta Europa mette in luce come oltre il 70% dei bambini italiani preferisce il telefono tra i passatempi più amati. Non è per tutti un’ottima notizia, ma va presa per quello che è, ovvero un dato di fatto. Abbracciamo quindi questa filosofia per cui i nostri figli giochino con il nostro smartphone nel loro tempo libero e accettiamo di leggere magari anche a loro la recensione Samsung Galaxy J5 2017.

La ricerca sui bambini e il telefono

Dunque, via libera definitiva allo smartphone primo tra tutti i passatempi anche per i più piccoli. I nativi digitali di questo millennio amano il telefono fin da piccolissimi, anche a discapito delle vecchie abitudini come giocare all’aria aperta o leggere un bel libro di favole. Addirittura, nemmeno guardare la tv o giocare ai videogiochi sembrano reggere il paragone con lo smartphone. I bambini amano gli smartphone di ultima generazione sia in Italia che all’estero e li utilizzano come passatempo più di tutto il resto. Lo dice il report My First Device condotto da Norton by Symantec, che ha coinvolto 10 Paesi in tutta Europea, andando ad approfondire il legame tra genitori e figli.

Genitori, il cattivo esempio

La ricerca non fa emergere soltanto le nuove abitudini dei piccoli per trascorrere il loro tempo libero, ma mette in risalto anche come siano proprio i genitori a dare loro il cattivo esempio. Lo studio coinvolge infatti 7000 famiglie digitali, in cui l’uso dello smartphone ha ormai permeato ogni aspetto della vita familiare, personale e professionale. Ecco, quindi, che spesso i genitori che devono imparare a gestire il rapporto tra i bambini e la tecnologia è reso difficile proprio dalle pessime abitudini dei grandi. Tre su quattro ammettono, infatti, di essere loro la causa del problema, visto che passano troppo tempo online. Abitudine che si riflette direttamente sui piccoli. Ebbene, secondo la ricerca quasi il 60% dei bimbi scelgono il telefono come passatempo prediletto. In Italia la percentuale sale al 70%, ben oltre la media europea. Inoltre, l’indagine rivela che il tempo medio trascorso davanti allo schermo di un telefono sarebbe di due ore e mezza, contro le due ore mediamente trascorse all’aperto.

Per risolvere queste problematiche è importante che i bambini tornino a giocare all'area aperta e facciano molto sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *